Language selector

Scegli la versione a contrasto elevatoVisualizza con caratteri di grandezza normaleIngrandisci i caratteri

Questa pagina è disponibile in 24 lingue

Contratti a tempo indeterminato


 

Concorsi generali e liste di riserva

 

Le istituzioni selezionano i candidati a impieghi a tempo indeterminato mediante concorsi generali. Questi ultimi si basano su prove ed esercizi di valutazione volti a misurare le capacità professionali e diverse altre competenze di base dei candidati. Considerando l'elevatissimo numero di candidati, questa è la procedura di selezione più equa e trasparente. Non sono pertanto ammesse le candidature spontanee.


I nomi dei candidati vincitori vengono inseriti in una lista di riserva alla quale attingono le istituzioni per assumere il personale. Il concorso non serve quindi ad occupare un determinato posto, bensì a costituire una lista di riserva per le future assunzioni.


Il formato dei concorsi varia a seconda del profilo in questione.
Ciascun concorso viene annunciato mediante un apposito bando, che descrive in dettaglio il profilo ricercato, i requisiti di ammissione e la procedura di selezione.
Generalmente, occorrono 5-9 mesi per completare la procedura di selezione, a partire dalla data di pubblicazione del bando.



Le fasi del concorso

 

I concorsi generali si articolano solitamente in due fasi: ammissione e valutazione.


In entrambe le fasi per ogni candidato si valutano sia le capacità professionali sia le seguenti competenze generali:


Analisi e risoluzione di problemi

individuare gli elementi di rilievo in problemi complessi e trovare soluzioni creative e pratiche

Comunicazione

comunicare con chiarezza e precisione, oralmente e per iscritto

Produrre risultati di qualità

assumere le proprie responsabilità e prendere le iniziative necessarie per effettuare prestazioni di alta qualità secondo le procedure stabilite

Apprendimento e sviluppo

sviluppare e migliorare le proprie capacità personali e la conoscenza dell'organizzazione e del suo ambiente

Identificazione delle priorità e spirito organizzativo

determinare il grado di priorità dei compiti più importanti, agire con flessibilità e organizzare con efficacia il proprio carico di lavoro

Resilienza

mantenere la propria efficienza quando il carico di lavoro è elevato, gestire positivamente le frustrazioni organizzative e adattarsi a un ambiente di lavoro che cambia

Capacità di lavorare in gruppo

lavorare in collaborazione con altri all'interno di un gruppo e in forma trasversale, rispettando le differenze tra gli individui

Leadership (solo per la categoria dei laureati (amministratori))

gestire, formare e motivare gli altri colleghi per ottenere risultati

 

Le modalità di valutazione delle competenze specifiche dipendono dal profilo per il quale ci si candida.

 

Fase di ammissione

 

La fase di ammissione è una fase eliminatoria iniziale per selezionare i candidati che verranno ammessi alle prove di valutazione. Consiste in test al computer e/o in un esame dei CV dei candidati (nei concorsi per specialisti). I candidati che hanno ottenuto i risultati migliori vengono invitati alla fase di valutazione.

 

Fase di valutazione

 

Questa fase prevede una serie di esercizi tesi a valutare l'idoneità del candidato a svolgere le mansioni richieste. Tutti i candidati vengono valutati in maniera obiettiva e standardizzata:

  • da diversi valutatori
  • durante la stessa serie di esercizi
  • sulla base di competenze chiaramente definite.

 

 


Tipi di prove e di esercizi

I tipi di prove e di esercizi dipendono dal profilo per il quale ci si candida.
Segue un esempio di concorso per la selezione di laureati per profili generici in settori quali la pubblica amministrazione europea, il diritto, l'economia, l'audit, ecc.

 

 

Dove

Tipo di test

Lingua

Risultato

Ammissione

Un centro di valutazione in Europa o al di fuori dell'Europa

Capacità di ragionamento verbale, numerico e astratto

La lingua principale del candidato

I candidati che hanno ottenuto il punteggio più elevato passano alla seconda fase, a condizione che la loro candidatura corrisponda al profilo richiesto.

Capacità di giudicare le situazioni

La seconda lingua del candidato (inglese, francese o tedesco)

Valutazione

Un centro di valutazione in Europa o al di fuori dell'Europa

Valutazione delle competenze generali mediante:

 

La seconda lingua del candidato

 

I candidati che hanno ottenuto il punteggio più elevato vengono inseriti nella banca dati ("lista di riserva") alla quale attingono le istituzioni dell'UE.

Bruxelles o Lussemburgo

 


Le modalità di valutazione delle competenze specifiche dipendono dal profilo per il quale ci si candida.


Lista di riserva
Il candidato che ottiene uno dei punteggi migliori sarà inserito nella lista di riserva e potrà pertanto essere convocato a sostenere un colloquio di lavoro presso una delle istituzioni europee.
Le liste di riserva per i concorsi con profili generici hanno validità di un anno, mentre quelle per tutti gli altri concorsi hanno validità con durata maggiore.

Inizio pagina