Navigation path

13/06/2014 09:00 - 13/06/2014 19:19

“LA CARTA DEI DIRITTI FONDAMENTALI DELL’UNIONE EUROPEA: UN NUOVO STRUMENTO PER LA TUTELA GIUDIZIALE DEI DIRITTI” | Piazzale Aldo Moro 7, Roma (Italy)

Su iniziativa dell’ISGI prende avvio a Roma il Corso breve di Formazione su “La Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea: un nuovo strumento per la tutela giudiziale dei diritti”, dedicato a giudici, avvocati, responsabili della P.A., laureati in giurisprudenza e altri operatori del diritto italiani interessati ad approfondire i contenuti, l’ambito di applicazione e le possibilità di utilizzazione in giudizio presso corti nazionali ed europee della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione europea.

Il Corso, della durata di una giornata, è finanziato dalla Commissione europea (Direzione generale “Giustizia”) nell’ambito del Progetto “CFREU: Making the Charter of Fundamental Rights a Living Instrument”, realizzato congiuntamente dall’Istituto di Studi Giuridici Internazionali (ISGI) del Consiglio Nazionale delle Ricerche, dal Ludwig Boltzmann Institute of Human Rights (BIM) di Vienna, dall’Institute for Law and Society (INPRIS) di Varsavia, e dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Milano. Corsi analoghi si terranno , nel 2014, anche a Vienna, Varsavia, Milano e Salerno.

Il Corso sarà tenuto da docenti universitari e giuristi esperti del settore sotto la direzione del Prof. Giuseppe Palmisano, Professore ordinario di Diritto internazionale e Direttore dell’Istituto di Studi Giuridici Internazionali (ISGI) del CNR.

La partecipazione al Corso è gratuita e darà diritto al riconoscimento di n. 8 CFU da parte dell'Ordine degli Avvocati di Roma. La lingua di lavoro è l'italiano.

sito ISGI

Additional tools

  • Decrease text
  • Increase text
  • Choose high-contrast version
  • Choose standard color version

Kontakt

For questions related to the Year, contact

The team of the Year 2014

S dotazy obecného charakteru

Europe Direct : Call 00 800 6 7 8 9 10 11E-mail us your questions

Volby do Evropského parlamentu