You are here:

Comitato delle regioni (CdR)

Sintesi

  • Ruolo: organo consultivo dell’UE che rappresenta gli enti locali e regionali d’Europa
  • Presidente: Markku Markkula (PPE/FI), membro del consiglio comunale di Espoo, Finlandia
  • Membri: 350 da tutti i paesi dell’UE
  • Anno di istituzione: 1994
  • Sede: Bruxelles (Belgio)
  • Sito web: Comitato delle regioni

Il Comitato delle regioni (CdR) è un organo consultivo dell'UE composto da rappresentanti eletti a livello locale e regionale provenienti da tutti i 28 Stati membri. Attraverso il CdR, essi possono scambiarsi pareri sulle norme dell’UE che incidono direttamente sulle regioni e le città.

Cosa fa il CdR?

Il CdR offre alle città e alle regioni la possibilità di esprimere formalmente la loro opinione nel processo legislativo dell’Unione europea per assicurare che la posizione e le esigenze degli enti regionali e locali siano rispettate.

  • La Commisione europea, il Consiglio dell'UE e il Parlamento europeo devono consultare il CdR quando elaborano norme in settori che riguardano l'amministrazione locale e regionale come la sanità, l'istruzione, l'occupazione, la politica sociale, la coesione economica e sociale, i trasporti, l'energia e i cambiamenti climatici
  • in caso contrario, il CdR può adire la Corte di giustizia
  • una volta ricevuta una proposta legislativa, elabora e adotta un parere e lo comunica alle pertinenti istituzioni dell'UE
  • il CdR esprime anche pareri su propria iniziativa.

Composizione

I membri del CdR sono rappresentanti eletti negli enti locali e regionali. Ciascun paese indica i membri di sua scelta che vengono nominati dal Consiglio dell'UE per un periodo rinnovabile di cinque anni. Il numero di membri di ciascun paese dipende dalle dimensioni della sua popolazione.

Essi costituiscono la delegazione nazionale che riflette gli equilibri politici, geografici, regionali e locali del proprio paese.

Ciascun membro può anche scegliere di far parte di un gruppo politico in seno al CdR. Attualmente esistono cinque gruppi politici che riflettono affiliazioni diverse: Partito popolare europeo (PPE), Partito del socialismo europeo (PSE), Alleanza dei liberali e democratici per l'Europa (ALDE), Alleanza europea Alleanza europea   English (en) (AE) e Conservatori e riformisti europei Conservatori e riformisti europei   English (en) (ECR). I membri possono anche scegliere di non far parte di un partito politico, se lo desiderano (non iscritti).

Il CdR elegge un presidente scelto fra i suoi membri per un mandato di due anni e mezzo.

Come funziona il CdR?

Il comitato nomina un relatore (uno dei suoi membri) che consulta le parti interessate e redige il parere. Il testo viene discusso e adottato dalla commissione competente per il settore interessato. Il parere viene quindi presentato all'assemblea in sessione plenaria che, mediante votazione, apporta eventuali modifiche e lo approva. Infine, il parere viene reso noto e comunicato a tutte le pertinenti istituzioni dell’UE.

Ogni anno si svolgono 6 sessioni plenarie nelle quali vengono adottati pareri riguardanti dai 50 agli 80 progetti legislativi.

Il CdR e i cittadini

Il CdR incoraggia la partecipazione a tutti i livelli, dagli enti locali e regionali ai singoli cittadini. Enti regionali e locali, associazioni, ONG, esperti e studiosi possono partecipare online a inchieste, consultazioni ed eventi. Il premio "Regione imprenditoriale europea" è aperto a tutte le regioni con competenze in ambito politico, mentre i concorsi per tesi sono aperti agli studiosi.

Il CdR ha creato una serie di reti per consentire a tutte le regioni e le città dell'UE di scambiare le migliori pratiche, lavorare assieme e contribuire al dibattito europeo su argomenti quali la crescita e l'occupazione, la lotta contro i cambiamenti climatici, la cooperazione transfrontaliera, lo sviluppo e la sussidiarietà.

Gli enti locali e regionali possono anche firmare la Carta della governance multilivello in Europa, che contribuisce a rendere pubblica la legittimità e la responsabilità delle città e delle regioni nell'attuazione delle politiche pubbliche dell'UE.

Comitato delle regioni

Contatti

Indirizzo

Bâtiment Jacques Delors/Jacques Delors Gebouw

Rue Belliard/Belliardstraat 99-101

B - 1040 Bruxelles/Brussel

Belgique/België

Tel
+32 2 282 22 11
Fax
+32 2 282 23 25
Visite

Tipo di visita: sessione informativa

Numero minimo di partecipanti: 15 persone

Prenotazione: 2 mesi prima

Età minima dei visitatori: 14 anni

Visitate il Comitato delle regioni