1970 | 1971 | 1972 | 1973 | 1974 | 1975 | 1976 | 1977 | 1978 | 1979

1978

Gennaio

1

La Danimarca assume la presidenza del Consiglio delle Comunità europee.

Febbraio

2

La Repubblica di Gibuti deposita presso il Segretariato generale del Consiglio il proprio atto di adesione alla convenzione di Lomé. 

6

Entrata in vigore della convenzione di Barcellona sulla protezione del Mediterraneo, firmata nel febbraio 1976. 

13

Apertura dei negoziati fra la Comunità e la Iugoslavia in vista della conclusione di un nuovo accordo di cooperazione in sostituzione dell'accordo commerciale che scade il 30 agosto 1978. 

Marzo

6-11

La Comunità partecipa alla riunione ministeriale del Consiglio per il commercio e lo sviluppo dell'UNCTAD dedicata al problema dell'indebitamento dei paesi in via di sviluppo. 

9

Sentenza della Corte di giustizia nella causa Simmenthal. La Corte di giustizia delle Comunità europee ribadisce il principio del primato del diritto comunitario. 

22-24

Al termine delle consultazioni CEE-Giappone svoltesi a Tokyo viene resa nota una dichiarazione congiunta sulle misure da adottare per far fronte ai problemi causati dall'eccedenza della bilancia dei pagamenti giapponese nei confronti della Comunità. 

28-19/5

La Comunità partecipa in veste di osservatore alla settima sessione della terza conferenza delle Nazioni Unite sul diritto del mare.

Aprile

3

Firma dell'accordo commerciale fra la Comunità e la Repubblica popolare cinese, che entrerà in vigore il 1° giugno 1978.

7-8

Il Consiglio europeo, riunito a Copenaghen, Danimarca, raggiunge un accordo sulla data della prima elezione diretta dei membri del Parlamento europeo; i capi di Stato e di governo si associano alla dichiarazione comune del Parlamento, del Consiglio e della Commissione sul rispetto dei diritti fondamentali. 

Maggio

19

La Commissione adotta un parere positivo sulla domanda di adesione presentata dal Portogallo. 

Giugno

6

Il Consiglio si pronuncia a favore della domanda di adesione del Portogallo e apre i negoziati. 

29-30

La Comunità avvia i negoziati con gli Stati Uniti sui problemi che si pongono in seguito all'applicazione ai prodotti provenienti dalla Comunità della legge statunitense sul controllo delle sostanze chimiche tossiche (Toxic Substances Control Act ). 

Luglio

1

La Germania assume la presidenza del Consiglio delle Comunità europee.

6-7

Il Consiglio europeo, riunito a Brema, Germania, raggiunge un accordo sull'adozione di una strategia comune volta a conseguire in Europa un sensibile incremento dello sviluppo economico al fine di ridurre la disoccupazione e sulla creazione di un Sistema monetario europeo (SME). 

13

Adozione di una dichiarazione comune sullo stato del "Tokyo Round".

16-17

La Comunità partecipa per la seconda volta a pieno titolo al vertice economico occidentale che si svolge a Bonn, Germania. 

24

Nel corso di una riunione ministeriale a Bruxelles, apertura ufficiale dei negoziati per la conclusione di una nuova convenzione ACP-CEE in sostituzione della convenzione di Lomé che scadrà il 1° marzo 1980. 

25

Il Consiglio adotta la decisione che fissa la data della prima elezione a suffragio universale diretto del Parlamento europeo. 

Settembre

26

Il Consiglio adotta alcuni accordi di cooperazione con Algeria, Marocco, Tunisia, Egitto, Siria, Giordania e Libano nonché i protocolli addizionali e finanziari con Israele, Portogallo e Malta. 

27

Viene depositato l'atto di accessione delle Isole Salomone alla convenzione di Lomé. 

Ottobre

9

I rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, firmano la convenzione relativa all'adesione della Danimarca, dell'Irlanda e del Regno Unito alla convenzione concernente la competenza giurisdizionale e l'esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale. 

24

Firma a Ottawa, Canada, della nuova convenzione per la cooperazione multilaterale dell'Atlantico Nordoccidentale.

Novembre

1

Entrata in vigore degli accordi di cooperazione con i paesi del Magreb (Algeria, Marocco, Tunisia) e i paesi del Mashrak (Egitto, Siria, Giordania e Libano) e dei protocolli addizionali e finanziari con Israele, Portogallo e Malta. 

9

Quarta conferenza tripartita a Bruxelles, Belgio, alla quale partecipano i ministri delle Finanze, i ministri degli Affari economici e i ministri del Lavoro nonché i rappresentanti delle parti sociali. Viene preso in esame un documento della Commissione che propone una strategia globale volta, in particolare, a dare impulso alla crescita, a stimolare misure di adeguamento strutturale e di ripartizione del lavoro, nonché a potenziare per il futuro il ruolo del settore dei servizi. 

29

La Commissione esprime parere favorevole sulla richiesta di adesione della Spagna. I negoziati inizieranno il 5 febbraio 1979. 

Dicembre

4-5

Il Consiglio europeo, riunito a Bruxelles, Belgio, decide di istituire il Sistema monetario europeo (SME) basato sull'unità monetaria europea (ECU) e di ricorrere a un comitato di personalità per esaminare gli adeguamenti dei meccanismi e delle procedure istituzionali necessari nella prospettiva dell'allargamento della Comunità.

19

I rappresentanti dei governi degli Stati membri delle Comunità europee nominano Roy Jenkins presidente della Commissione per un nuovo periodo dal 6 gennaio 1979 al 5 gennaio 1981.

 Vedi anche:

PER CONTATTARCI

Richieste d'informazione di carattere generale

Chiama il numero
00 800 6 7 8 9 10 11 Come funziona il servizio telefonico?

Invia le tue domande per e-mail

Contatti e informazioni sulle visite alle istituzioni, contatti con la stampa

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?