1946 | 1947 | 1948 | 1949 | 1950 | 1951 | 1952 | 1953 | 1954 | 1955 | 1956 | 1957 | 1958 | 1959

1953

Gennaio

1

Entra in vigore il "prelievo CECA", la prima imposta europea.

Febbraio

10

Viene instaurato il mercato comune per il carbone e il minerale di ferro. I "Sei" sopprimono i dazi doganali e le restrizioni quantitative sulle materie prime.

Marzo

7

Il regolamento relativo all'organizzazione della Corte di giustizia è pubblicato nella Gazzetta ufficiale della CECA. Da questo momento la Corte può pronunciarsi sui ricorsi in appello previsti dal Trattato di Parigi. 

9

Paul-Henri Spaak, presidente dell'Assemblea ad hoc istituita il 10 settembre 1952, consegna a G. Bidault, presidente del Consiglio CECA, un progetto di trattato istitutivo di una Comunità politica europea. Tale Comunità avrebbe avuto competenze in materia di salvaguardia dei diritti dell'uomo e dei diritti fondamentali, di garanzia della sicurezza degli Stati membri contro le aggressioni, di coordinamento delle politiche estere degli Stati membri e di instaurazione progressiva di un mercato comune. Cinque istituzioni erano previste nel progetto di trattato: un Consiglio esecutivo, un Parlamento bicamerale, un Consiglio dei ministri nazionali, una Corte di giustizia ed un Comitato economico e sociale.

15

Viene creato il mercato comune dei rottami di ferro.

Agosto

12

La CECA e l'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) sottoscrivono un accordo di cooperazione.

 Vedi anche: