CroaziaCroazia

Anno di adesione all’UE: 2013

Capitale: Zagabria

Superficie: 56 594 km²

Popolazione: 4 398 150

Valuta: kuna

Spazio Schengen: dovrebbe diventare membro dello spazio Schengen entro il 2015

Croazia

La Croazia in breve

La Croazia confina con la Bosnia-Erzegovina, l'Ungheria, il Montenegro, la Serbia e la Slovenia. Dal 1991 è una nazione indipendente, dopo aver fatto parte, per oltre 70 anni, dell'ex Jugoslavia.

Stroria

Il ducato di Croazia si è formato nell'ottavo secolo, per diventare poi un regno duecento anni dopo. Nei decenni successivi il paese è stato fortemente influenzato da Austria e Ungheria, mentre dal XV al XVII secolo è stato teatro di frequenti scontri con l'impero ottomano.

Bandiera

I tre colori della bandiera croata rappresentano i tre stati che hanno dato vita al paese: il Regno di Croazia (rosso e bianco), il Regno di Slavonia (bianco e blu) e il Regno di Dalmazia (rosso e blu).

Democrazia parlamentare

La Croazia è una democrazia parlamentare. I poteri sono ripartiti fra il parlamento eletto (potere legislativo), il governo e il presidente eletto (potere esecutivo) e i tribunali autonomi (potere giudiziario).

Geografia

Gran parte della Croazia è pianeggiante. Le sue montagne e, in particolare, le sue spiagge attirano numerosi turisti. La Croazia conta inoltre 1 246 fra isole e isolotti, di cui solo 48 sono abitati in modo permanente.

La Croazia e l'UE

Il 1° luglio 2013 la Croazia è diventata il 28° Stato membro dell'UE, dopo essersi candidata all'adesione nel 2003 e aver avviato i negoziati nel 2005. L'obiettivo è ora un'ulteriore integrazione: il paese dovrebbe diventare membro dello spazio Schengen nel 2015 e abbandonare la kuna per adottare l'euro non appena l'economia nazionale rispetterà i criteri stabiliti in materia di inflazione, finanze pubbliche, stabilità dei tassi di cambio e tassi di interesse.

Come gli altri paesi europei, anche la Croazia deve applicare la normativa approvata a livello dell'UE, ad esempio per quanto riguarda la sicurezza alimentare, il riconoscimento delle qualifiche professionali ottenute in altri paesi o i limiti alle tariffe della telefonia mobile per le chiamate in roaming.

In alcuni casi sono previsti dei periodi transitori. Ad esempio, la Croazia continuerà ad applicare accise ridotte sulle sigarette fino a tutto il 2017, mentre fino a giugno 2014 i pescatori potranno utilizzare le reti che nel resto dell'UE sono ormai proibite.

Link utili

PER CONTATTARCI

Richieste d'informazione di carattere generale

Chiama il numero
00 800 6 7 8 9 10 11 Come funziona il servizio telefonico?

Invia le tue domande per e-mail

Contatti e informazioni sulle visite alle istituzioni, contatti con la stampa

Croazia

Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?